L’Agenzia delle Entrate chiarisce come risparmiare il 50% sull’acquisto di finestre e infissi

Gli Esperti di Redazione forniscono suggerimenti ai Lettori su come evitare inutili dispersione di calore con la sostituzione di vecchie finestre. L’Agenzia delle Entrate chiarisce come risparmiare il 50% sull’acquisto di finestre e infissi e ridurre i consumi. Le agevolazioni fiscali e gli sconti non riguardano unicamente l’acquisto di nuove finestre e infissi. Ciò perché in caso di sostituzione si devono preventivare anche i costi di persiane, tapparelle, scuri e cassonetti. Il contribuente che richiede la fruizione del bonus finestre e infissi può difatti portare in detrazione al 50% anche le spese per questi elementi accessori.

Per ottenere il riconoscimento delle facilitazioni fiscali si deve necessariamente effettuare il pagamento con strumenti tracciabili. Pertanto si deve ricorrere all’emissione di un bonifico da allegare alla dichiarazione dei redditi per attestare l’intervento di miglioramento energetico. In un articolo precedente troverete indicazioni dettagliate su “Cosa scrivere nella causale di un bonifico per ristrutturazione”. Per tutti i contribuenti che desiderino avvalersi del bonus l’Agenzia delle Entrate chiarisce come risparmiare il 50% sull’acquisto di finestre e infissi. Per fruire dei benefici fiscali è anzitutto necessario che finestre e/o infissi assicurino standard di efficienza energetica più alti rispetto ai precedenti. Il che significa che le nuove strutture devono garantire un sensibile miglioramento termico dell’immobile per il quale viene richiesta la detrazione.

Nel Decreto legislativo del 26 gennaio 2020, il Ministero dello sviluppo economico ha comunicato l’aggiornamento dei parametri di riqualificazione energetica. Ne consegue che l’istallazione di nuove finestre e infissi deve garantire gli standard di trasmittanza termica che figurano nelle tabelle del Decreto ministeriale. Fra le spese che è possibile detrarre al 50% rientrano il montaggio delle strutture e l’onorario del professionista che eventualmente redige la certificazione APE. Oltre all’acquisto di nuove finestre e/o infissi, il contribuente può godere dello sgravio fiscale al 50% anche per la sostituzione del portone di ingresso.

[Daniela Deledda – 4 Dicembre 2020 – 08:09]

Potrebbe interessarti

INFISSI IN LEGNO: SCOPRI DI PIU’!

Avete intenzione di comprare dei serramenti in legno e non siete sicuri che sia un buon investimento per la vostra casa? Con questo articolo cercheremo di rispondere al meglio ai vostri dubbi. Naturale al 100%, il legno è molto apprezzato grazie …

SERRAMENTI IN ALLUMINIO? OTTIMA IDEA!

Stai cercando nuovi serramenti per la tua casa e non sai da dove iniziare? Leggi il nostro articolo e scopri tutti i vantaggi dei serramenti in alluminio! Innanzitutto, le caratteristiche più note ed apprezzate dell’alluminio sono: resistenza, leggerezza e inalterabilità. Grazie a queste qualità, la scelta dell’alluminio porta numerosi vantaggi.

PERCHÈ SCEGLIERE UN SERRAMENTO IN PVC? 

Il PVC, o Polivinile di Cloruro, è un materiale leggero e resistente che negli ultimi anni ha riscosso molto successo grazie alla sua versatilità, posizionandosi tra le materie plastiche più utilizzate al mondo.
Per questo motivo, al momento dell’acquisto dei serramenti, il 90% dei clienti fa ricadere la propria scelta su finestre realizzate con questo materiale. 

Richiesta di Preventivo

Compila il form, un nostro collaboratore la ricontatterà al più presto.